Attività antimicrobica e antimicotica

L’estratto di foglie di Ulivo si è dimostrato efficace nell’inibire la proliferazione di diversi ceppi batterici – sia gram-negativi che gram-positivi – di lieviti e parassiti, tra cui il Plasmodium della malaria. Per quanto riguarda il meccanismo d’azione, le ipotesi più accreditate sono due:
inattivazione di enzimi cellulari cruciali per la replicazione batterica; attacco diretto sulla membrana cellulare con conseguente perdita di componenti intracellulari.
L’effetto finale è quello di un’inibizione dell’attecchimento e dello sviluppo di malattie infettive microbiche, micotiche e parassitarie.