Attività antinfiammatoria

L’attività dell’Oleuropeina nella prevenzione della formazione dei Radicali liberi pare sia dovuta alla sua capacità di chelare ioni metallici come Ferro e Rame, che fungono da catalizzatori della sintesi di perossidi e di enzimi infiammatori.
In particolare si è evidenziato come l’Oleuropeina è in grado di inibire la sintesi della lipossigenasi, senza influire invece sulle cicloossigenasi. Inoltre l’Idrossitirosolo, l‘Oleuropeina e il Tirosolo sono tutti in grado di inibire la produzione di Radicali liberi da parte dei leucociti, limitando così un’eccessiva risposta infiammatoria legata all’attività immunitaria di tali cellule; il tutto senza evidenza di alcuna tossicità.

L’attenzione dei gruppi di studio si è recentemente focalizzata su un possibile meccanismo d’azione secondario per l’attività antinfiammatoria, riconducibile probabilmente a un’azione anti-Complemento