Ulivis: altre molecole attive di particolare interesse

Idrossitirosolo
L’Idrossitirosolo è un polifenolo naturale. Agisce come protettore contro i Radicali liberi con attività antiossidante confrontabile con quella del tocoferolo (Vitamina E) e dell’ acido ascórbico (Vitamina C).
E’ coinvolto nell’inibizione dei processi di ossidazione collegati ai fenomeni di alterazione cellulare tipici delle malattie degenerative e dell’invecchiamento quali l’aterosclerosi, artriti, disordini cardiovascolari. Può esercitare effetti benefici anche a livello visivo, riducendo il rischio di sviluppare la degenerazione maculare.

E’ in grado di attivare la formazione di Glutatione, un forte agente antiossidante prodotto dal nostro organismo, attivo nella difesa cellulare rispetto ai danni indotti da stress ossidativi, riducendo l’effetto melanogeno indotto da radiazioni UV.

Tirosolo
Il Tirolsolo è un potente antiossidante che influenza i livelli e le attività delle monoamine (dopamina, adrenalina, norepinefrina, serotonina) attraverso un’inibizione dell’enzima responsabile della loro degradazione; il risultato è un miglioramento delle attività metaboliche generali (fegato, muscoli, cuore) e intellettuali con effetto anti stress, antidepressivo, di una miglior capacità mnemonica e di concentrazione. Gli stessi principi attivi esercitano un’azione equilibratrice sui peptidi oppioidi (betaendorfine) con il risultato di una riduzione della fatica mentale, miglioramento dell’attenzione, della concentrazione e delle performance intellettuali, aumento dell’efficienza fisica e dello stato di benessere. In sinergia con gli altri fenoli, produce un’azione dimagrante dovuta alla stimolazione di alcune lipasi in grado di accelerare la liberazione dei grassi dai tessuti di deposito (lipolisi) rendendoli disponibili ad essere “bruciati” con produzione di energia.

Uno studio eseguito su 130 soggetti in sovrappeso ha prodotto una perdita media di 9 chili in tre mesi. Nei pazienti sedentari la lipolisi risultava aumentata di circa il 17%, nei pazienti che facevano ginnastica o sport tale aumento raggiungeva il 44%.